Acquaplanet

Difficoltà


Descrizione esperienza

L'esperimento tratta di passaggi di stato e soluzioni. In particolar modo si sofferma sull'evaporazione dei liquidi, l'andamento delle loro temperature e il loro comportamento nell'aria.


Materiali

-1 becher da 250 ml
-1 termometro (con pinzetta reggitermometro)
-1 agitatore
-1 piastra riscaldante
-Ghiaccio tritato
-Acqua distillata


Procedimento

1. Metti nel becher un po’ di ghiaccio (circa 100 cm3). Immergi il bulbo del termometro nel ghiaccio. Metti il becher sulla piastra riscaldante. Riscaldando lentamente e agitando lentamente, leggi ogni 1 minuto la temperatura.

2. Metti nel becher un po’ di acqua distillata (circa 100 cm3). Immergi il bulbo del termometro nell’acqua. Metti il becher sulla piastra riscaldante. Riscaldando lentamente e agitando lentamente, leggi ogni 2 minuti la temperatura.

3. Pesa la quantità richiesta di sale in un becher, versa 250 ml di acqua distillata, agita finché tutto il solido si è sciolto.
Quantità da sciogliere:
soluzione n. 1: 0 g
soluzione n. 2: 10 g (pesare 10 g)
soluzione n. 3: 20 g (pesare altri 10 g).
Travasa la soluzione nel cilindro graduato.
Immergi delicatamente il densimetro, controlla che non aderisca alle pareti, leggi il valore della densità sulla scala graduata.

4. Misura con il cilindro graduato 50 cm3 dell’acqua in esame e versali nel becher. Aggiungi 2 cm3 di soluzione tampone a pH=10, quindi un “pizzico” di indicatore NET (usa la spatola).
Agita con la bacchetta di vetro finché l’indicatore si è sciolto.
Determina la durezza dell’acqua contando quante gocce del reattivo EDTA sono necessarie nella reazione, fino al cambiamento di colore dell’indicatore (e non oltre).

5. Con un volume di circa 50 ml per ciascuna prova, misura la conducibilità elettrica delle soluzioni utilizzate nell’esperienza precedente.

6. Distillazione. A seconda del gruppo di cui fai parte, esegui la distillazione di uno dei seguenti “liquidi”:
• acqua pura
• acqua contenente sale disciolto
• vino



Download SOP

Download 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *